L'artista

Luca Stauder

Non è "di Design", è progettato​

Classe 1976 ho passato la mia infanzia coltivando la passione per i lego e le costruzioni in genere, sviluppando la curiosità su perché e come funzionassero le cose. Smontaggio e rimontaggio di qualsiasi oggetto muniti di viti era un gioco infinito. Le capacità nel disegno non mi sono mai mancate, sin da quando all’asilo esordii disegnando sassi…

Parallelamente ho sempre avuto un’innata passione per l’analisi del prodotto. Materiale informativo, cataloghi, depliant e tutto ciò che era cartaceo (erano ancora i tempi del 386, 486, Pentium…) venivano divorati, letti e riletti, studiati per poi sfidare a duello il commerciante di turno. Ho collezionato cataloghi e cataloghi dei marchi preferiti…

La mia carriera scolastica brillante (ma non troppo), si è dipanata tra liceo Scientifico, Ingegneria meccanica per poi laurearmi in Disegno Industriale a Genova. Certamente la cosa più interessante degli studi è stato lo stage conclusivo, che ho avuto la fortuna di svolgere presso la davide groppi di Piacenza. Qui ho imparato lo stretto legame tra strumenti produttivi, progettazione e filosofia del prodotto. Una gran bella esperienza che mi ha portato anche a vedere realizzato un mio progetto: la lampada Sushi.

A Genova ho poi perseguito la strada del visual design, prima in società e poi da libero professionista. Sono ormai 15 anni che lavoro nel settore della grafica, creatività ed esperienza sono ormai in buon equilibrio tra loro.

Ho collaborato e collaboro con Aba Comunicazione di Genova, CPL di Savona, Studio Quattro Informatica di Genova, Il Secolo XIX e molti altri. Da circa 5 anni lavoro a stretto contatto con Sandro Ghini, di cui condivido temperamento, serietà e ormai anche una bella amicizia.

Tutto questo non tanto per raccontare i fatti miei, ma piuttosto per dire che quello che faccio deriva da aspetti della mia persona che ho coltivato crescendo e che mi appartengono nel profondo.

Il lato più artistico lo lascio ai ritaglio di tempo, insieme ai progetti che con Sandro abbiamo intrapreso guardando con amore alla nostra città. Progetti che mi permettono di dire qualcosa di mio, comunicare quello che sono.

Le opere di Luca Stauder

© 2019 RCD Service s.r.l. , Via Granello 1/2, 16121 Genova – P.I. 01795160991